Blog: http://lucania.ilcannocchiale.it

"Italia Scombinata"

 

“Il profeta di sventure fa un mestiere sgradito agli altri ed odioso a se stesso. Ma quando non c’è altro mestiere da fare, bisogna bene far quello, pur inghiottendo amaro. Tacere sarebbe fare un mestiere anche peggiore: quello del complice per conformismo e per viltà. (da Italia scombinata).
di G. Salvemini

Pubblicato il 6/3/2011 alle 14.29 nella rubrica Salvemini/Rosselli/Rossi/Pannella.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web