Blog: http://lucania.ilcannocchiale.it

IPSE DIXIT

“Io affermo che in Lucania gli eventi di ieri, avant’ieri, etc., sono tali da ritenere pericolosa per l’Italia l’esistenza di quella classe dirigente che c’è lì, che compie costantemente e sempre più, con l’aiuto non sporadico della magistratura…”. Il precedente giudiziario di Marco Pannella a Muro Lucano.“Quindi Maurizio Bolognetti ha assolutissimamente ragione”, “e siccome ho incontrato De Magistris brevemente a Bruxelles, adesso voglio vedere cosa fa su questo anche lui che aveva messo sotto inchiesta anche dei magistrati del luogo”. “Lo dico anche per i giornali lucani, se gli arriverà notizia: io affermo che settori dello Stato in Lucania costituiscono una vera e propria associazione per delinquere. Chiedo che i Pm del luogo, e non solo, dinnanzi a questo esercitino la loro azione penale. La mia accusa potrebbe essere quantomeno una calunnia, ma ora il processo me lo devono fare”. Giuseppe D’Avanzo, i suoi esordi a Paese Sera e gli articoli odierni sul mondo della magistratura.“Sulla Lucania vorrei aggiungere una cosa: o sono loro un’associazione per delinquere, o sono un’assemblea di imbecilli e incapaci. In entrambi i casi non dovrebbero stare lì”. “Sono o delinquenti o incapaci di intendere e volere. Non vorrei che tutto continuasse solo con la storia radicale e Maurizio Bolognetti.”
Marco Pannella

Da Conversazione Pannella - Bordin, 13 Dicembre 2009

Pubblicato il 14/12/2009 alle 15.22 nella rubrica Lucania Radicale.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web