.
Annunci online

 
lucania 
XX settembre
<%if foto<>"0" then%>
Torna alla home page di questo Blog
 
  Ultime cose
Il mio profilo
  Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom
  Speciale su Tito Scalo(OLA)
Verbale Tito
I Veleni di Tito certificati
Speciale Fenice Spa
OLA: L'Ambientalismo non di regime
IL RESTO
Facebook
Bolognetti su radioradicale.it
Bolognetti su Coscioni.it
Bolognetti su "Fai Notizia"
Bolognetti su Radicali.it
Foto BubbleShare
Foto Flickr
Video su Google
Video su dailymotion
Video su YouTube
almcalabria
Raggi/Wordpress
Wikio.it
Lucanianews
NoiCittadiniLucani
Vittoria Smaldone
Ottavio Frammrtino
Diario Estemporaneo
Ecarta
Exploratores
Andrea Pikki
Lutrelli Blog
Giambattista Cervino
Flavia Amabile Blog(La Stampa)
Guido De Rosa
Sinistra Lucana
Anagrafe degli eletti Blog
Inaugurazione dell'anno giudiziario della Corte d'Appello di Potenza
Caso De Magistris, 21 ottobre
Il costo della politica
Manifestazione a sostegno del Pubblico Ministero Luigi De Magistris
Conferenza stampa\sit-in di Maurizio Bolognetti sulla "pax mastelliana"
Intervista a Maurizio Bolognetti sull'utilizzo dei fondi comunitari nella regioni Basilicata
Intervista a Maurizio Bolognetti sui 35 rinvii a giudizio in merito all'inchiesta relativa alla BPM
Insediamenti turistici nel metapontino: intervista a Maurizio Bolognetti
Piergiorgio Welby
Anagrafe pubblica degli eletti
Pannella e Kok Ksor a Potenza, 29/06/2004
Pannella e Kok Ksor a Latronico, 29/06/2004
Notiziario, 30/06/2004
Delegazione radicale visita i sassi, 30/06/2004
Pannella e Kok Ksor a Matera, 30/06/2004
Intervista RR, 27/08/07
Sit-in Lagonegro, 18/08/07
Dimissioni della giunta, 12/06/2007
Quale Alternativa?, 22/06/2007
"Caso Basilicata", 28/06/2007
Speciale "Toghe Lucane",18/06/2007
Intervista su "Toghe Lucane", 08/06/2007
Intervista su elezioni amm., 24/05/2007
Intervista su Comunità Montane, 16/05/2007
Chiu pilu pe tutti, 21/04/2007
Conferenza Stampa Eolico,23/03/2007
Veglia Welby, 13/12/2006
Comizio Cav, 28/01/2007
Egidio Sisinni, 16/10/06
Filodiretto, aprile 2006
Truffa UE, 25/8/06
Comizio Referendum, 07/05/2005
Firme False, 16/03/2005
Referendum, CF 10/9/2004
Comizio Muro L., 29/5/2004
Interviste a Latronico, 26/04/2004
Scorie Nucleari, CF 26/11/03
Comizio PZ, 1/12/03
Statuto Regionale, 4/10/03
Montagnard, 5/11/03
Maratona Oratoria, 20/6/02
Disobbedienza PZ, 25/5/02
Disobbedienza Mt, 22/2/03
OLA
FGS POTENZA
Montescaglioso.net
Astronik Blog
Nathan 2000
Rosa Piro
Giulio Laurenzi
Alfredo Di Giovampaolo
Luigi Cannella
Gianluca Bruno
Luigi Botte Blog
Vilerola
Voglio Scendere
Beha Blog
Il Senso della Misura
Fontamara
aboutblank
Daniela Condemi
Tiamotamburro
Piero Lacorazza
Bradanica
Il Rockpoeta
Polis
Paolo Uricchio
Rivivere
Il Quotidiano della Basilicata
Blutv
Basilicatanet
Basilicatanews
L'Eco di Basilicata
Gazzetta del Mezzogiorno
Nuova del Sud
Metropolisinfo
Tgr Basilicata
Approfondimenti RR: "Parlamento-casta"
Approfondimenti RR "Caste e Condor"
Rischio Vesuvio
  cerca


 



Intervento di Maurizio Bolognetti
alla Direzione Nazionale Rnp,
22 Settembre 2006
Ascolta!!! Link:
Radioradicale.it



LA DIREZIONE DI RL
CARLO GIORDANO
CARLO BOSSI
SABRINA TRIOLA

ASSOCIAZIONE RADICALI LUCANI
85043 - Latronico
radicalilucani@libero.it


“Comunque penosa sia la situazione
presente,
comunque avanzato sia
il processo
di involuzione confessionale
della nostra Repubblica,
noi, però, non disperiamo.
Sulla storia dell’umanità non cala mai
il sipario,
ed attori del dramma siamo noi,
con la nostra volontà e i nostri ideali.”
Ernesto Rossi (Il Ponte 1959)


“L’idea di libertà è una creazione
di ogni spirito;
imperdonabile errore è considerare
la libertà sotto un profilo storicistico,
strumentale ed utilitaristico.
La libertà è un valore
eterno ed assoluto.”


Carlo Rosselli (Scritti Dell'Esilio)



"La nostra missione è quella di tener
duro quando tutti cedono;
di alzare la fiaccola dell'ideale nella
notte che circonda; di anticipare
con l'intelligenza
e l'azione l'immancabile futuro."

Carlo Rosselli (Scritti dell'Esilio)


"La Libertà significa
il diritto di essere eretici,
non conformisti di fronte
alla cultura ufficiale
e che la cultura, in quanto
cretività sconvolge
la tradizione ufficiale"







 

Diario | Pannella_Kok Ksor | Radicali Lucani | Antiproibizionismo | Lucania Radicale | Salvemini/Rosselli/Rossi/Pannella | Rassegna Stampa/Comunicati | Archivio Storico e Varie | Regionali2000 |
 
Diario
1visite.

18 febbraio 2010

I comuni della Basilicata e la raccolta di firme


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. Regionali Comuni Legalità

permalink | inviato da Maurizio Bolognetti il 18/2/2010 alle 19:37 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

18 febbraio 2010

Regionali, Bolognetti: Stiamo giocando una partita truccata

da radicali.it, 18 Febbario 2010

Di Maurizio Bolognetti, Candidato alla Presidenza della Regione Basilicata per la Lista Bonino-Pannella

La Lista Bonino-Pannella, rischia di non essere presente in molte regioni d’Italia in queste elezioni, che, se possibile, si preannunciano ancor più antidemocratiche e illegali di quelle precedenti. Vedremo come andrà a finire; tireremo le somme tra qualche giorno e allora sapremo se il regime ce l’avrà fatta ad espellerci dalla partita. Intanto, siamo scesi di nuovo dalle montagne per tentare l’ennesima incursione, consapevoli che dovremo cercare di ripristinare un minimo di legalità e di rispetto dello Stato di Diritto per poter parlare di elezioni, se non democratiche, almeno semi-democratiche. Il Segretario di Radicali Italiani, Mario Staderini, ha affermato che in Italia è letteralmente scomparsa la democrazia. Lo Stato di diritto non esiste, ovunque le leggi sono violate con la complicità delle istituzioni. Anche presentarsi alle elezioni, è ormai diventato un privilegio di pochi partiti.” Domenica, Marco Pannella nella consueta conversazione settimanale con il Direttore di Radio Radicale si era rivolto al Presidente Giorgio Napolitano parlando di patente, totale illegalità della situazione politico-elettorale in Italia.” Nell’invocare legalità, il leader Radicale affermava: “Presidente Napolitano, legalità o rinuncio alla cittadinanza e chiedo asilo politico”
Sono davvero felice di aver compiuto un lungo tratto di strada con Marco Pannella e i Radicali. Felice di essermi ritrovato al fianco di chi ha dimostrato di essere sempre dalla parte del diritto e dello Stato di diritto. Felice di essere stato al fianco di chi si è battuto per il diritto alla vita e per la vita del diritto.
Stiamo giocando una partita truccata e, per continuare la metafora calcistica, si potrebbe dire che Marco Pannella da questa partita è stato espulso prima ancora di scendere in campo.


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. lucania regionali bolognetti

permalink | inviato da Maurizio Bolognetti il 18/2/2010 alle 19:2 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

18 febbraio 2010

Basilicata/Regionali, l'accusa dei Radicali: "Elezioni illegali e pesantemente condizionate"

Sui siti dell’Associazione Radicali Lucani gli interventi di Maurizio Bolognetti, Candidato alla Presidenza della Regione Basilicata per la Lista Bonino-Pannella e capolista delle liste Provinciali di Potenza e Matera.
Visita del Prefetto, ma di Bolognetti non si discute (Il Quotidiano della Basilicata, 16 Febbraio)
Bolognetti sul consociatisvismo: "Magdi si informi" (Il Quotidiano della Basilicata, 16 Febbraio)
Il Prefetto visita Aql, ma precisa: "Non è un'ispezione"(Il Quotidiano della Basilicata, 16 Febbraio)
E Bolognetti attacca Allam e Navazio (Gazzetta del Mezzogiorno, 15 Febbraio)
 


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. Bolognetti Lucania regionali

permalink | inviato da Maurizio Bolognetti il 18/2/2010 alle 18:56 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

18 febbraio 2010

Bolognetti: Allam, l’Asi e il consociativismo

da radicali.it, 14 Febbraio 2010

Dichiarazione di Maurizio Bolognetti, candidato alla Presidenza della Regione Basilicata per la Lista Bonino-Pannella e capolista nelle liste provinciali di Potenza e Matera

Magdi Allam dice di aver appreso che centrodestra e centrosinistra in Basilicata sono la doppia faccia di un sistema consociativo. Verrebbe da dire: ”Accidenti quanto è sagace questo Magdi”.
Elementare Watson, il consociativismo in Italia è una costante e di certo la versione lucana dell’Italia consociativa e partitocratica è un modello che meriterebbe di essere studiato. Basterebbe analizzare il trasformismo che ha caratterizzato gli ultimi cinque anni di legislatura regionale, i cambi di casacca, con esponenti politici che sono riusciti nella non facile impresa di cambiare partito anche due o tre volte all’Allam, pardon all’anno. Ciò detto, tocca segnalare al buon Cristiano che una delle migliori espressioni del consociativismo di cui parla è stata rappresentata proprio dal sindaco di Melfi Ernesto Navazio, che, non a caso, nell’ultimo anno e mezzo ha ricoperto la carica di Commissario del Consorzio Asi, con la benedizione del centrosinistra. Per il resto suggeriamo ad Allam una lettura del Dossier “La Peste Italiana”, in cui i Radicali raccontano gli effetti prodotti dal sessantennio partitocratico. Un’ultima cosa: Magdi si informi anche sulla vasca fosfogessi di Tito scalo; si accorgerà che l’unica vera alternativa al fascio partitocratico è rappresentata dai Radicali della Lista Bonino-Pannella.

 
Da vent’anni racconto e denuncio la Basilicata consociativa e partitocratica, eppure non ho mai ricevuto le attenzioni che Magdi Allam sta ricevendo in queste ore.
Chi in questa Regione rappresenta davvero un’alternativa, è oggetto da vent’anni di una convetio ad excludendum. Si fa largo con il passare delle ore la convinzione che Magdi, oltre ad essere l’inviato della Divina Provvidenza(parole sue e non mie), rappresenti anche altri interessi.
Il cambiamento non passa attraverso le pagelle che elencano buoni e cattivi, puri e impuri. Magdi Cristiano Allam non ha pronunciato una sola parola sulla scelta del Consiglio regionale di cambiare la legge elettorale a poche settimane dal voto. Scelta che si è concretizzata in un danno per tutti coloro che non fanno parte delle varie articolazioni del regime lucano, e che ha,inoltre, coperto di ridicolo i suoi promotori, che di fronte ai rilievi di incostituzionalità hanno dovuto innestare una rapida retromarcia. La Lista Bonino-Pannella rischia di non essere presente in queste elezioni regionali grazie alle ordinarie illegalità che caratterizzano la vita antidemocratica di questo paese. Un paese dove il regime partitocratico ha fatto strame del dettato Costituzionale, ma, ovviamente, a Magdi e agli altri queste cose non interessano.


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. Bolognetti Regionali Lucania

permalink | inviato da Maurizio Bolognetti il 18/2/2010 alle 18:48 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

14 febbraio 2010

Collegamento in diretta da Potenza con Maurizio Bolognetti sul nucleare e le elezioni regionali in Basilicata


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. Bolognetti regionali nucleare

permalink | inviato da Maurizio Bolognetti il 14/2/2010 alle 11:27 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

11 febbraio 2010

Basilicata/Regionali - Rassegna stampa

Sui siti dell’Associazione Radicali Lucani gli interventi di Maurizio Bolognetti, Candidato alla Presidenza della Regione Basilicata per la Lista Bonino-Pannella e capolista delle liste Provinciali di Potenza e Matera.
Una democrazia in grande affanno (Il Quotidiano della Basilicata, 11 febbraio)
Bolognetti(Radicali): Calo deografico? Più liste(Il Quotidiano della Basilicata, 10 Febbraio)
Tra partiti e partitocrazia (Nuova del Sud, 8 Febbraio 2010)
 


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. Regionali Bolognetti Lucania

permalink | inviato da Maurizio Bolognetti il 11/2/2010 alle 13:11 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

10 febbraio 2010

Rassegna stampa, 6-7 Febbraio 2010

 

Riforma elettorale: Cinque anni non sono bastati

(Il Quotidiano della Basilicata, 6 Febbario 2010)

Difficolta nella raccolta firme. "Rinviare le elezioni"

(Nuova del Sud, 6 Febbraio 2010)

Centrali: Nessuno le vuole

(Gazzetta del Mezzogiorno, 7 Febbraio 2010)

 


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. Regionali Bolognetti

permalink | inviato da Maurizio Bolognetti il 10/2/2010 alle 15:40 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

6 febbraio 2010

AdnKronos, 5 Febbraio 2010

 

Regionali: Radicali, bene rinvio applicazione nuova legge elettorale Basilicata

(Adnkronos, 5 febbraio 2010)

5 febbraio 2010

Basilicata/Regionali: Mollica chi era costui?

Dichiarazione di Maurizio Bolognetti, Candidato alla Presidenza della Regione Basilicata per la Lista Bonino-Pannella
Mollica, un cognome che è tutto un programma. Francesco Mollica è l’incarnazione di una politica fatta di trasformismi e salti della quaglia. Mollica è la partitocrazia ed è anche uno dei tanti abituati a cadere sempre in piedi e a galleggiare nel mare melmoso della politica lucana. Francesco Mollica è un ex Verde, già assessore regionale del Sole che Ride, che dopo la sua gestione ha mutato la ragione sociale in “Sole che Piange”. Francesco Mollica, funzionario della prefettura, eletto per la prima volta in Consiglio regionale dopo un conta e riconta che lo vide contrapposto ad un collega di partito, già esponente della Federazione di Centro e poi del MPA, e poi ancora della Federazione di centro, critica lo scarso coraggio manifestato dal Consiglio regionale, che ha inteso, con saggezza indotta dalla decisione del Consiglio dei Ministri, decisione sollecitata dai Radicali,  ritirare l’incostituzionale riforma della legge elettorale, approvata in aperto disprezzo di quelle che sono le indicazioni del Consiglio d’Europa in materia. L’ottimo Mollicone arriva ad usare la parola partitocrazia, ed è come se Adolfo Hitler parlasse di democrazia. Il Mollicone trasformista, ovviamente, non riesce nemmeno a cogliere le sacrosante questioni di legalità poste dall’on. Rita Bernardini nell’interrogazione rivolta al Governo. Cosa volete che importi a Francesco Mollica da Venosa del rispetto delle leggi e delle regole?! Parla di mercato delle vacche il mollicone, lui che piazzò un suo fido scudiero alla Provincia quale assessore. Lo scudiero, gioverà rammentarlo, nemmeno era stato eletto. L’ex Verde Mollica oggi farebbe bene ad occuparsi delle materie nelle quali è decisamente più ferrato, che so, i rimborsi dovuti ai Consiglieri regionali per esempio. Lasci stare consigliere, non si cimenti nella parte dell’oppositore: è un ruolo questo che lei recita davvero male.


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. Bolognetti Regionali Lucania

permalink | inviato da Maurizio Bolognetti il 5/2/2010 alle 19:32 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

5 febbraio 2010

Basilicata/Regionali, Bolognetti: Forse sarò un Boy Scout, ma sono felice di esserlo

da radicali.it, 5 Febbraio 2010

Dichiarazione di Maurizio Bolognetti, Candidato alla Presidenza della regione Basilicata per la Lista Bonino-Pannella.
 
Parafrasando una delle frasi più famose della storia del cinema, quella pronunciata da James Stewart, alias Jefferson Smith, nel capolavoro di Frank Capra “Mr Smith va a Washington”, si potrebbe dire a coloro che in queste settimane hanno discusso della legge elettorale lucana: “Nessuna democrazia può essere degna di questo nome se non c’è il rispetto della legge, dello stato di Diritto, del dettato costituzionale, delle regole che dovrebbero presiedere al regolare svolgimento della fase di formazione delle liste elettorali.”  In uno stato di diritto, il momento della presentazione delle candidature è il momento costitutivo della procedura elettorale e del formarsi dei poteri istituzionali. Come sia stata gestita, e come è gestita, questa importante fase dal ceto oligarchico partitocratico che governa la Lucania, è sotto gli occhi di tutti. Prima, lor signori, hanno approvato all’unanimità, il 14 gennaio, una nuova legge elettorale, tentando di spacciare un provvedimento figlio delle dilanianti faide partitocratiche, per una grande riforma. Poi, dopo aver approvato la legge, non rispettando il dettato costituzionale si sono guardati bene dal fornire chiarimenti sulla modulistica utile alla raccolta delle firme e informazioni che aiutassero ad interpretare la nuova legge.
Viene da sorridere a leggere le dichiarazioni di illustri esponenti del centrodestra lucano, i quali prima hanno votato la legge in Consiglio e adesso si affrettano a prendere le distanze.
Viene da piangere a leggere le dichiarazioni del compagno/camerata Folino, il quale non ha ancora capito le ragioni che ci hanno portato a chiedere l’intervento del Governo e a valutare una richiesta di rinvio delle elezioni regionali in terra di Basilicata.
L’arroganza delle cosche partitocratiche questa volta ha davvero superato tutti i limiti. Hanno avuto cinque anni per modificare la legge e lo hanno fatto a poche settimane dal deposito delle liste, magari per evitare che una famosa gemella di una altrettanto famosa e formosa senatrice del Pd potesse rivendicare, in nome di cotanta parentela, un posto nel listino o per fottere quelli dell’UDC, che schieratisi con il centrosinistra rivendicavano un posto al sole. Perché questi, e non altri, sono stati i motivi che hanno indotto il regime lucano a modificare la legge. Nessun anelito riformatore! Del resto, si son guardati bene dall’abrogare quell’autentica schifezza che si chiama voto disgiunto. Spiace verificare che pure uomini di legge non abbiamo saputo, in queste ore, cogliere la gravità della situazione, subordinando il rispetto delle leggi e della legalità costituzionale all’interesse di bottega.
Il Consiglio d’Europa, gioverà ripeterlo, indica in quello dell’anno il termine ultimo per il cambiamento delle leggi elettorali, e questo per evitare che il diritto elettorale diventi uno strumento che chi ha il potere manipoli a suo favore a danno della sovranità popolare.
Il buon Folino dovrebbe spiegare al sottoscritto e a tutti i cittadini lucani perché il 4 febbraio la Giunta regionale di Basilicata non era ancora in grado di fornire la modulistica collegata alla nuova legge elettorale e un’interpretazione della stessa. Per giorni, a partire dal 15 gennaio, abbiamo chiesto informazioni e la pubblicazione della legge; per giorni non abbiamo ricevuto risposta.
Con ineffabile faccia di bronzo, dagli uffici della Giunta, il 4 febbraio, sono arrivati ad affermare che non erano in grado di fornire spiegazioni, perché in attesa delle decisioni del Consiglio dei Ministri. Roba da repubblica delle banane, anzi roba da regime sovietico.
Non basta. Sempre il 4 febbraio, e questo dopo aver invocato inutilmente l’intervento del Prefetto a tutela della legalità, abbiamo chiamato l’ufficio elettorale della Prefettura. Come è andata? Dei tre funzionari preposti, chi ha risposto al telefono non sapeva niente: il dottor Giancarlo Spagnoletta era a letto con la febbre e il capo dell’ufficio, il dottor Francesco Mauceri, era impegnato nella veste di Commissario del Comune di Filiano.
Stato di diritto questo? Democrazia questa? No, solo uno sconcertante capitolo della “Peste Italiana”, in una regione che di quella Peste assurge a simbolo.
Forse sarò un Boy Scout come il signor Smith, ma francamente sono contento di esserlo.
 


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. Bolognetti Regionali Lucania

permalink | inviato da Maurizio Bolognetti il 5/2/2010 alle 19:21 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

5 febbraio 2010

Rassegna stampa, 4 Febbraio 2010

 

Sciopero della fame di Rita Bernardini sulla legge elettorale lucana

(Il Quotidiano della Basilicata, 4 Febbraio 2010)

Sei per una presidenza

(Gazzetta del Mezzogiorno, 4 febbraio 2010)

Listino, il giorno della verità

(Nuova del Sud, 4 Febbraio 2010)

Radicali, sciopero della fame per la legge elettorale

(Nuova del Sud, 4 Febbraio 2010)

Regionali/Radicali: In Basilicata elezioni ormai impossibili

(Apcom, 4 Febbraio 2010)

Basilicata/regionali: in Basilicata elezioni ormai impossibili

(Adnkronos, 4 febbraio 2010)

28 gennaio 2010

Rassegna Stampa, 28 Gennaio 2010

 

Bolognetti polemizza

(Il Quotidiano, 28 gennaio 2010)

A proposito della bonifica di Tito

(Il Quotidiano, 28 gennaio 2010)

Elezioni: irregolarità e ritardi

(Gazzetta del Mezzogiorno, 28 gennaio 2010)

27 gennaio 2010

Rassegna stampa

 

(Il Clandestino, 26 gennaio 2010)

Regionali:Basilicata, Radicali impugnano nuva legge elettorale

(AdnKronos, 26 Gennaio 2010)

 Legge elettorale, primo ricorso

  (Il Manifesto, 27 Gennaio 2010)

25 gennaio 2010

Bolognetti: la legge elettorale della Basilicata va impugnata

da Radicali.it

Dichiarazione di Maurizio Bolognetti, Candidato alla Presidenza della Regione Basilicata per la lista Bonino-Pannella

Noi, il Partito della “Peste italiana”, non possiamo accettare che in Basilicata si vada a votare in una situazione di palese violazione delle più elementari regole che dovrebbero essere a fondamento di una democrazia. A pochi giorni dal deposito delle liste, quella stessa Regione, che ha modificato la legge elettorale il 14 gennaio e promulgato la stessa solo il 20 gennaio, non è in grado di fornire informazioni sull’applicazione della nuova legge e sulla modalità di raccolta firme. E questo senza contare che la stessa associazione regionale degli ex-consiglieri, in una lettera a firma del suo Presidente Renato Guarino, afferma che senza una modifica Statutaria la legge elettorale non può essere cambiata.
In Basilicata, il ceto partitocratico, che ha approvato in ore antelucane la nuova legge, non ha modificato lo Statuto.
L’ex consigliere Guarino ha, tra l’altro, scritto: “Il problema che ora si pone è di considerare giuridicamente se sia possibile adottare la parte rimanente o approvare, di conseguenza, una legge regionale in una delle due ultime sedute dell’Assemblea. La mia opinione è che nessuna delle due possibili soluzioni sia praticabile….D’altronde, una nuova legge regionale, non può non tener conto del principio della gerarchia delle fonti giuridiche. Il che comporta una modifica dello Statuto, se si vuole adottare un sistema elettorale diverso da quello in esso contemplato. Una modifica dello Statuto, tuttavia, deve seguire la procedura descritta dall’articolo 123 della Costituzione, che prevede l’approvazione della legge dalla maggioranza assoluta dei Consiglieri, con due deliberazioni successive, adottate ad intervallo non minore di due mesi.”
Sul tema, l’on. Rita Bernardini, che ancor prima delle ottime osservazioni formulate da Guarino aveva espresso perplessità, sollevando la questione della mancata modifica dello Statuto, ha presentato un’interrogazione a risposta scritta, rivolta alla Presidenza del Consiglio dei Ministri e al Ministro Roberto Maroni.
Quel che è certo, è che noi, il partito che ha fatto della difesa della legalità, della legalità costituzionale, il partito che denuncia la sostanziale assenza di Stato di diritto, di legalità e di democrazia in questo Paese, non possiamo accettare che una consultazione elettorale nasca con i presupposti di illegalità a cui ha dato corpo l’insana decisione presa dal Consiglio regionale della Basilicata.
 
 

22 gennaio 2010

Il Clandestino intervista Maurizio Bolognetti

 

"Io antagonista vero dei poli, qui non c'è dialogo"

(Il Clandestino, 21 Gennaio 2010)


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. Regionali partocrazia

permalink | inviato da Maurizio Bolognetti il 22/1/2010 alle 21:38 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
sfoglia
gennaio        marzo